Piegatura carta per mailing, brochure e stampati pubblicitari

tipi-di-piega

Si piegano fogli nei seguenti formati:

PIEGA INCROCIATA

piega-incrociataIl foglio viene piegato due volte e quindi diviso in tre parti. Le sezioni esterne vengono rivolte verso l'interno in modo tale che l'una avvolge l'altra.
Questo formato viene usato nella corrispondenza postale quindi viene anche definito piega a lettera. Viene utilizzato anche per brochure, menù o inviti.


PIEGA INCROCIATA SPECIALE

Nella versione speciale della piega incrociata, il segmento esterno che rimane racchiuso all'interno è molto più stretto degli altri due. Questo tipo di piega si adatta a mailing creative e viene impiegato soprattutto per scopi pubblicitari.

PIEGA A SELLA

piega-a-sellaLa piega a sella viene spesso definita anche mezza piega o piega semplice. Il foglio viene piegato una sola volta al centro.
Molteplici sono le applicazioni di questo tipo di piega, come es. mailing, brochure di aziende, espositori, cartoline di auguri o menù.


PIEGA A Z

piega-a-zetaCome nella piega incrociata, anche in quella a Z il documento viene piegato due volte e quindi diviso in tre parti. La differenza consiste nel fatto che qui le sezioni esterne vengono piegate in direzioni opposte, creando la forma di una "Z". Questo tipo di piega viene utilizzato principalmente per scopi pubblicitari.
Applicazioni frequenti sono brochure, espositori, menù o mailing.

PIEGA A Z SPECIALE

A differenza della piega a Z normale, in questa variante i singoli segmenti piegati non hanno la stessa lunghezza. È possibile forare la parte più grande e inserire il documento in un raccoglitore. Questo tipo di piega si usa molto in ambito tecnico, ad esempio per l'archiviazione di progetto

PIEGA DOPPIA

piega-doppiaLa piega doppia consiste in due pieghe parallele sovrapposte.
Il documento viene piegato due volte al centro, con la creazione di 4 facciate.


PIEGA AD ALTARE

piega-ad-altareNella piega ad altare il documento viene piegato due volte. In questo modo si creano tre sezioni; dove le due esterne sono grandi ognuna la metà di quella centrale. Entrambi i segmenti esterni vengono piegati verso l'interno toccandosi al centro.



Questo processo, viene eseguito utilizzando una macchina piegatrice, in grado di produrre questi tipi di pieghe.